Risponde l’esperto: Dott. Flavio Acquistapace – Medico cardiologo

Gentile signora, non sussiste alcuna contrindicazione all’utilizzo di tali presidi nelle sue condizioni. Anzi troverà senza dubbio riscontri di sollievo e di supporto terapeutico. Un’unica avvertenza: non posizioni le placche direttamente sulla batteria del pace maker; potrà invece appoggiarle e fissarle con un cerotto su tutte le altre parti del corpo.